Darsi delle priorità e degli obiettivi in un tempo desiderato è la prima regola da seguire per scegliere il miglior investimento. Il corretto orizzonte temporale di investimento consente di selezionare gli strumenti più indicati per raggiungere il rendimento atteso. Valutare i prodotti da inserire in portafoglio nel lungo termine è un buon esercizio e, anche se bisogna sempre ricordare che le performance del passato non sono una garanzia per il futuro, il rendimento offerto nel lunghissimo periodo dà un’idea di come il gestore si è comportato nelle diverse fasi di mercato.

In questa analisi elaborata da Morningstar, società di analisi finanziaria indipendente, per Online Sim Blog abbiamo guardato indietro fino al 2000 per individuare i migliori fondi del millennio (2000-2019) in quattro tabelle: le migliori categorie di fondi in assoluto, le migliori tra le categorie più grandi e acquistate, i migliori fondi in assoluto e i migliori fondi tra quelli più grandi e acquistati.

La miglior categoria in assoluto è stata quella dei fondi specializzati sulle obbligazioni subordinate. Nella top 5 delle migliori categorie in assoluto al secondo posto ci sono i fondi specializzati su Russia, seguiti da Tailandia, small e mid cap dei Paesi nordici e Indonesia. Tutte queste categorie hanno un numero piuttosto contenuto di prodotti venduti in Europa.

Le migliori categorie di fondi per rendimento dal 2000 al 2019

CategoriaRendimento 2000-2019Numero fondi categoria
EAA Fund EUR Subordinated Bond22,74%243
EAA Fund Russia Equity12,44%185
EAA Fund Thailand Equity10,51%28
EAA Fund Nordic Small/Mid-Cap Equity9,31%72
EAA Fund Indonesia Equity8,34%154
Nella tabella le migliori categorie di fondi dal 01/01/2000 al 30/06/2019. Il numero di fondi attivi è al 30 giugno 2018. Il calcolo è basato sui rendimenti mensili e la performance è annualizzata. Tutti i rendimenti dei fondi sono pre-tax. La politica di investimento può avere subito cambiamenti in un orizzonte così lungo di tempo. Fonte: Morningstar Direct.

Se si guarda alla classifica dei migliori prodotti in assoluto dal 2000 al 2019 l’Asia è grande protagonista insieme con le small e mid cap dei Paesi del Nord. Ma il dato che emerge anche dall’esiguo numero di fondi è che queste categorie hanno pochissimi prodotti disponibili in Italia.

I migliori fondi nelle migliori categorie in assoluto per rendimento dal 2000 al 2019

ProdottoCategoria Rendimento 2000-2019
FF - Thailand Fund - A - USDEAA Fund Thailand Equity9,17%
Templeton Thailand Fund Classe A (acc)EAA Fund Thailand Equity8,16%
FF - Indonesia Fund - A - USDEAA Fund Indonesia Equity7,17%
Fidelity Nordic A-Dis-SEKEAA Fund Nordic Small/Mid-Cap Equity4,29%
Nella tabella i migliori fondi dal 01/01/2000 al 30/06/2019. Il calcolo è basato sui rendimenti mensili e le performance sono annualizzate. Sono stati selezionati i fondi disponibili alla vendita in Italia (solo oldest share class). Tutti i rendimenti dei fondi sono pre-tax. La politica di investimento può avere subito cambiamenti in un orizzonte così lungo di tempo. Fonte: Morningstar Direct.

L’analisi ha preso in considerazione anche le categorie dei fondi più grandi per numero di prodotti e venduti in Europa. In questo caso a vincere sono i mercati emergenti e gli azionari globali che adottano uno stile Blend, ovvero non orientati ad uno specifico stile d’investimento (Growth o Value) e capaci di modificare il portafoglio a seconda della situazione di mercato.

Le migliori categorie più grandi e acquistate in Europa per rendimento 2000-2019

CategoriaRendimento 2000-2019Numero fondi categoria
EAA Fund Global Emerging Markets Equity4,52%2.887
EAA Fund Global Large-Cap Blend Equity1,87%5.321
EAA Fund EUR Moderate Allocation - Global1,43%2.436
EAA Fund Europe Large-Cap Blend Equity1,41%2.190
EAA Fund EUR Flexible Allocation - Global1,09%2.975
Nella tabella le migliori categorie Morningstar più grandi per numero di fondi attivi al 30 giugno 2019 misurate sul rendimento dal 01/01/2000 al 30/06/2019. Il calcolo è basato sui rendimenti mensili e le performance sono annualizzate. Tutti i rendimenti dei fondi sono pre-tax. La politica di investimento può avere subito cambiamenti in un orizzonte così lungo di tempo. Fonte: Morningstar Direct.

Nella classifica per singoli prodotti che appartengono alle categorie più grandi e numerose hanno la meglio i fondi flessibili, gli emergenti e lo stile blend.

La top 10 dei migliori fondi per rendimento 2000-2019 nelle categorie più grandi

ProdottoCategoriaRendimento 2000-2019
Rothschild Valor Eur Classe CEAA Fund EUR Flexible Allocation - Global10,20%
Vontobel Emerging Markets Equity BEAA Fund Global Emerging Markets Equity7,51%
Odey European Focus B EUR IncEAA Fund Europe Large-Cap Blend Equity7,23%
NEF Emerging Market Equity R AccEAA Fund Global Emerging Markets Equity7,10%
Carmignac Emergents Classe A Eur AccEAA Fund Global Emerging Markets Equity6,14%
JPM Emerging Markets Equity A (dist) USDEAA Fund Global Emerging Markets Equity6,12%
Lazard Emerging World B Inc USDEAA Fund Global Emerging Markets Equity6,01%
Robeco Emerging Markets Equities D €EAA Fund Global Emerging Markets Equity5,97%
Investec GSF Glb Strat Eq A Inc USDEAA Fund Global Large-Cap Blend Equity5,78%
Goldman Sachs Global Emerging Markets Eq. Portfolio Classe Base (dis)EAA Fund Global Emerging Markets Equity5,55%
Nella tabella, i migliori fondi dal 01/01/2000 al 30/06/2019 presenti nelle categorie con più prodotti disponibili in Europa al 30 giugno 2019. Il calcolo è basato sui rendimenti mensili e le performance sono annualizzate. Sono stati selezionati i fondi disponibili in Italia (solo oldest share class non istituzionali). Tutti i rendimenti dei fondi sono pre-tax. La politica di investimento può avere subito cambiamenti in un orizzonte così lungo di tempo. Fonte: Morningstar Direct.

Scopri come investire sulla piattaforma Online SIM.


Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

 

Articolo precedente

Analisi di mercato: l'estate solida dei mercati in attesa della Bce

Articolo successivo

Il risiko del petrolio: la partita si complica. Serve un check-up

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *