Il rendimento di un fondo nel lungo termine è un buon termometro per valutare la gestione del prodotto. Non è però l’unico indicatore da prendere in considerazione quando si investe. La scelta di un fondo da mettere in portafoglio deve sempre essere coerente con l’obiettivo dell’investimento e il proprio grado di rischio. Bisogna tenere ben chiaro anche che le performance del passato non sono una garanzia per il futuro.

In questa analisi elaborata da Morningstar, società di analisi finanziaria indipendente, per Online Sim abbiamo guardato indietro fino al 2000 per individuare i migliori fondi del millennio (2000-2021) in quattro tabelle:

  • le migliori categorie di fondi in assoluto
  • i migliori fondi in assoluto
  • le migliori tra le categorie con il maggior numero di fondi venduti al retail in Italia
  • i migliori fondi tra quelli con il maggior numero di fondi venduti al retail in Italia

La miglior categoria in assoluto è quella dei fondi obbligazionari specializzati nei mercati emergenti.

Nella top 5 delle migliori categorie in assoluto al secondo posto ci sono i fondi azionari Asia escluso Giappone, gli azionari Paesi Emergenti, gli azionari Europa emergente e gli azionari che investono in large cap americane con uno stile growth. Tutte queste categorie hanno un numero piuttosto contenuto di prodotti venduti in Europa. L’unica eccezione è rappresenta dai fondi azionari emergenti la cui offerta si è moltiplicata negli ultimi anni.

Le migliori categorie di fondi per rendimento 2000-2021

CategoriaRendimento 2000-2021Numero di fondi
Fund Global Emerging Markets Bond6,13%10
Fund Asia ex-Japan Equity5,78%15
Fund Global Emerging Markets Equity5,32%24
Fund Emerging Europe Equity5,24%10
Fund US Large-Cap Growth Equity5,0918
La tabella mostra le migliori categorie in assoluto per rendimento nel periodo considerato. Le categorie con meno di 10 fondi sono state escluse. Fonte: Morningstar Direct. Dati % in euro annualizzati.

Prendendo in considerazione singolarmente i migliori prodotti in assoluto dal 2000 al 2021 per rendimento, i fondi azionari large cap America a stile growth sono i protagonisti assoluti.

I migliori fondi nelle migliori categorie in assoluto per rendimento 2000-2021

ProdottoCategoriaRendimento 2000-2021
MS INVF US Growth IFund US Large-Cap Growth Equity9,51%
Edgewood L Sel US Select Growth A USDFund US Large-Cap Growth Equity8,79%
Vontobel Fund US Equity Classe B EUR AccFund US Large-Cap Growth Equity8,25%
Carmignac Emergents Classe A Eur AccFund Global Emerging Markets Equity8,18%
Magna Eastern European C EUR AccFund Emerging Europe Equit7,66%
Fonte: Morningstar Direct. I rendimenti sono in euro annualizzati. Fondi disponibili alla vendita retail in Italia.

L’analisi di Morningstar ha preso in considerazione anche le categorie dei fondi più grandi per numero di prodotti e venduti in Italia. In questo caso a vincere la gara di rendimento sono gli azionari paesi emergenti seguiti dai fondi obbligazionari globali, dai fondi diversificati globali e dai fondi azionari globali a stile blend e azionari Europa a stile blend.

Le migliori categorie con più fondi vendute in Italia per rendimento 2000-2021

CategoriaRendimento 2000-2021Numero fondi
Fund Global Emerging Markets Equity5,32%24
Fund Global Bond3,13%25
Fund EUR Diversified Bond3,03%26
Fund Global Large-Cap Blend Equity2,98%27
Fund Europe Large-Cap Blend Equity2,23%26
La tabella mostra la top 5 basata sul numero di fondi disponibili al retail in Italia escludendo quelli con track record insufficienti. Le categorie con meno di 10 fondi sono state escluse. Fonte: Morningstar Direct. Dati % in euro annualizzati.

Nella classifica per singoli prodotti che appartengono alle categorie più grandi e numerose vendute in Italia vincono i prodotti specializzati sulle azioni dei mercati emergenti, seguiti dagli azionari globali a stile blend.

La top 10 dei fondi per rendimento 2000-2021 nelle categorie più disponibili in Italia

ProdottoCategoria Rendimento 2000-2021
Carmignac Emergents Classe A Eur AccFund Global Emerging Markets Equity8,18%
Vontobel Emerging Markets Equity BFund Global Emerging Markets Equity7,57%
Jpm Emerging Markets Equity D (acc) -usdFund Global Emerging Markets Equity7,28%
NEF Emerging Market Equity R AccFund Global Emerging Markets Equity7,08%
Goldman Sachs Global Emerging Markets Eq. Portfolio Classe Base (dis)Fund Global Emerging Markets Equity6,85%
Ninety One GSF Glb Strat Eq A Inc USDFund Global Large-Cap Blend Equity6,61%
Robeco Emerging Markets Equities D €Fund Global Emerging Markets Equity6,59%
Fidelity Emerging Markets Fund Classe A Usd (acc)Fund Global Emerging Markets Equity6,58%
Candriam Equities L Emerging Markets Classe CFund Global Emerging Markets Equity6,31%
Jpm Emerging Markets Opportunities Fund D (acc) - EurFund Global Emerging Markets Equity5,94%
Fonte: Morningstar Direct. I rendimenti sono in euro annualizzati. Fondi disponibili alla vendita retail in Italia.

 

Scopri come investire sulla piattaforma Online SIM.


Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Articolo precedente

Obiettivo 2030: un Pianeta a emissioni zero. Dove investire

Articolo successivo

Uguaglianza di genere: come misurare Paesi e aziende per investire

Autore

Roberta Caffaratti

Roberta Caffaratti

E' responsabile delle attività di editoria aziendale e di content marketing di Lob Pr+Content. Ha seguito per anni il settore del risparmio gestito prima come caporedattore di Bloomberg Investimenti e poi vice caporedattore di Panorama Economy (gruppo Mondadori). E' stata chief content web manager di News 3.0.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *