La correzione dell’indice S&P500, il paniere azionario formato dalle 500 aziende statunitensi a maggiore capitalizzazione, e la leggera ripresa dell’ultima settimana fa temere che l’inversione di tendenza sul mercato americano si possa davvero concretizzare. C’è una grande aspettativa però nei confronti dei consumi americani e delle vendite di fine anno che fa ben sperare.

Secondo l’analisi di Morgan Stanley, il rallentamento della Cina e l’avvio da parte della Banca centrale americana (FED) dell’allentamento delle misure monetarie a sostegno dell’economia (tapering) sono due fattori determinanti. Per Morgan Stanley oggi l’America è sia fuoco che ghiaccio.

  • Il fuoco è lo scenario più ottimista e prevede che FED allenti gli stimoli in maniera graduale. La conseguenza è una possibile correzione dell’indice S&P500 del 10% circa.
  • Il ghiaccio è lo scenario pessimista che porta a una correzione improvvisa dell’indice americano delle società a maggior capitalizzazione e può arrivare fino al 20%.

C’è un ma e si chiama consumatore americano. Il settore ha archiviato un anno eccezionale nel 2020 e ha rallentato nella prima parte del 2021. Queste difficoltà sono però transitorie, sempre secondo l’analisi di Morgan Stanley, e il comparto dei consumi offrirà buone opportunità d’investimento nel prossimo futuro.

Decisamente ottimista è il parere di Goldman Sachs che ipotizza un 2021 sui massimi per l’indice S&P500 (obiettivo 4.700 punti) e ha alzato le stime per il 2022 (da 4.600 punti a 4.900 punti). La ragione? Prospettive di crescita dei ricavi e dei profitti per le aziende Usa. Resta ottimista anche JP Morgan che ipotizza 4.600 punti. Nel partito dei pessimisti c’è Citi che ipotizza una discesa dell’indice S&P500 a 4.000 punti entro la fine del 2021.

IDEE DI INVESTIMENTO

In questo contesto di difficile interpretazione del mercato americano la scelta vincente è puntare sui settori che abbiano prospettiva di crescita nel lungo termine. C’è chi scommette che il 2022 sarà davvero l’anno dei consumi, non solo in America. In particolare sui settori che stanno vivendo un grasso cambiamento (energia, tecnologia, salute). La vera incognita in questo momento per chi investe è il tempo. Ricordando che acquistare società di qualità a un prezzo ragionevole è il più delle volte una scelta redditizia.

Per selezionare al meglio settori e società di qualità nel lungo termine e per investire con tutto il supporto e gli strumenti adeguati scopri i portafogli modello disponibili sulla piattaforma di Online SIM che contengono diverse asset class e sono sviluppati sulla base di metodologie quantitative. In questo modo si ottengono diversi gradi di rischio che vengono associati al profilo dell’investitore. Ogni portafoglio adotta strategie di investimento differenti e predilige l’investimento in determinati settori, strumenti, Paesi.

Scopri subito il portafoglio adatto a te.

Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Articolo precedente

Cosa sono le minusvalenze e come recuperarle

Articolo successivo

Rebus inflazione: tra timori e speranze. Come investire nel lungo termine

Autore

Roberta Caffaratti

Roberta Caffaratti

E' responsabile delle attività di editoria aziendale e di content marketing di Lob Pr+Content. Ha seguito per anni il settore del risparmio gestito prima come caporedattore di Bloomberg Investimenti e poi vice caporedattore di Panorama Economy (gruppo Mondadori). E' stata chief content web manager di News 3.0.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *