La raccolta dei fondi obbligazionari continua a correre. Cosa la guida? La ricerca del rendimento che porta a rischiare di più. Secondo i dati Assogestioni, anche ad aprile la raccolta dei fondi obbligazionari non ha avuto rivali con 3,4 miliardi di euro che hanno praticamente doppiato sia i flessibili (1,6 miliardi) sia i bilanciati (1,3 miliardi), con monetari (466 milioni) e azionari (422 milioni) come fanalini di coda. Il boom della raccolta dei fondi obbligazionari ha fatti lievitare il patrimonio in gestione ai fondi obbligazionari che è arrivato a 391,4 miliardi (41,5% del totale), seguiti dai flessibili con 220,8 miliardi (23,4%), gli azionari con 209,9 miliardi (22,3%), i bilanciati con 83,7 miliardi (8,9%) e i monetari con 32,9 miliardi (3,5%).

Dove si orienta la domanda dei risparmiatori? Secondo il Morningstar Asset Flow Report che ha analizzato la raccolta sui fondi europei fino a marzo 2017 a guidare la raccolta sui fondi obbligazionari sono le categorie dove si rischia di più come i fondi obbligazionari Paesi emergenti, i flessibili gli obbligazionari flessibili e diversificati. In particolare, la categoria con i flussi netti maggiori è stata proprio quella dei Global Flexible Bond Usd Hedged per un totale di 4,6 miliardi.

Se le categorie più rischiose vincono in raccolta, allo stesso tempo resta una voglia di sicurezza che i risparmiatori trovano più nei fondi monetari e cercano negli obbligazionari short term, ovvero brevissimo termine in euro. Questa categoria, secondo il report di Morningstar, mantiene un buon appeal su chi cerca un investimento in obbligazioni in un momento di tassi ai minimi.

IDEE DI INVESTIMENTO

La caccia al rendimento ha spinto ormai da alcuni mesi gli investitori verso i fondi obbligazionari dei mercati emergenti che sono diventati una moda. Sono meno conosciuti, invece, i fondi flessibili globali. Quello che emerge secondo l’analisi di Intermonte Advisory gestione è che l’allocazione destinata alla componente obbligazionaria nei portafogli degli italiani rimane elevata, specie in un’ottica di gestione globale e non si travasa proporzionalmente ad altre categorie di attivo. A questa tendenza si devono aggiungere variabili di natura valutaria che rappresentano una componente importante nella scelta di investire in obbligazioni di certi paesi e anche la crescita più sostenuta in alcune aree geografiche aiuta in particolare i bond corporate di certi paesi. «Dall’insieme di questi elementi si capisce perché alcune tipologie di prodotti come per esempio, i flessibili globali possono cavalcare con rapidità le opportunità che si presentano su base geografica o su situazioni particolari» ha detto Massimo Saitta, Direttore Investimenti di Intermonte Advisory e Gestione. «All’estremo opposto si concentrano gli investitori più avversi al rischio. L’euro short term rappresenta infatti il modo per investire riducendo al minimo il rischio tasso nella propria valuta di denominazione». Perché il rischio che il dollaro prosegua ad indebolirsi spinge a investire in titoli denominati in euro anche investitori non appartenenti all’Eurozona.

Migliori Fondi Obbligazionari flessibili - USD hedged

ProdottoRendimento 1yDeviazione standard
PIMCO GIS Divers Inc Dur Hdg E $ Inc10,80%6,29%
PIMCO GIS Diversified Inc E Inc USD10,12%5,68%
Vontobel TwentyFour Gl Uncns Bd AH USD10,04%5,79%
Baillie Gifford WW Glb Crd C USD Acc8,96%5,37%
Principal Global Credit Alpha I Acc USD8,94%6,24%
Nomura Fds Global Dyn Bd I USD Acc8,45%6,68%
PIMCO GIS Income E Inc USD8,11%6,00%
Man GLG Flexible Bond D H USD Acc7,60%4,99%
Principal Glb Cap Strctr Opps I Acc USD7,47%5,16%
Schroder ISF Strategic Credit C $H Inc7,25%6,62%
Nella tabella, i migliori fondi obbligazionari globali per rendimento a un anno e il grado di rischio (deviazione standard). Fonte: Morningstar Direct, dati aggiornati al 26 maggio 2017.

Migliori fondo obbligazionari a brevissimo termine in euro

ProdottoRendimento 1yDeviazione standard
Base Inv Short Term EUR3,55%1,61%
Aristea Sicav Enhanced Cash R EUR Acc0,78%0,09%
Planetarium Short Term Bond A EUR0,73%---
Deutsche Floating Rate Notes LC0,62%0,18%
Nextam Partners Liquidity Classe A0,58%0,59%
Soprarno Pronti Termine A0,32%0,27%
Mediolanum Ch Liquity Euro L A0,19%0,22%
Mediolanum Portfolio Liquidity SA0,13%0,22%
Vontobel Euro Money Classe B-0,02%0,20%
Amundi Tréso 6 Mois E-0,05%0,10%
Nella tabella, i migliori fondi obbligazionari short term euro per rendimento a un anno e il gradi di rischio (deviazione standard). Fonte: Morningstar Direct. Dati aggiornati al 24 maggio 2017.

 

Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

 

Articolo precedente

Materie prime: perché il prezzo del petrolio scende

Articolo successivo

Il mondo diventa un ologramma. I fondi per investire

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *