Gli interventi delle banche centrali di tutto il mondo per fornire al sistema economico e finanziario il supporto monetario necessario per fronteggiare la crisi da Covid-19 non è ancora abbastanza per eliminare l’emotività e l’incertezza dal mercato. Tra tagli dei tassi fino ai livelli minimi e massicci programmi di acquisti di obbligazioni, tutte le politiche straordinarie ormai note sono state messe in campo. E le prossime mosse vanno verso la formula estrema del cosiddetto helicopter money, ovvero il finanziamento diretto a imprese e privati. Cosa serve al mercato per eliminare l’incertezza? Secondo l’analisi di Marco Piersimoni, Senior Portfolio Manager di Pictet Asset Management, trattandosi di una crisi nata non da un problema economico o del sistema finanziario, come accadde nel 2007, ma da un’emergenza sanitaria, ciò che i mercati sembrano attendere per invertire con decisione il trend è un flusso di notizie positive nel numero di contagi.

Nel frattempo, secondo il gestore di Pictet Asset Management, i mercati non possono fare altro che digerire e apprezzare le misure di distanziamento sociale, anche drastiche, adottate dai Governi per contenere la diffusione del virus. Secondo il consensus degli analisti di Bloomberg, i grandi investitori sono disposti ad accettare un forte impatto economico nel breve termine per ridurre al minimo il costo sociale e umano, nella convinzione che, anche grazie agli stimoli monetari e fiscali, l’attività economica possa poi ripartire con slancio una volta superata la crisi sanitaria. La domanda a cui nessuno sa rispondere è: quando? L’unica certezza è che nell’attesa di segnali rassicuranti sul fronte del contagio, la volatilità resterà altissima e domarla è l’unica strategia davvero vincente in questa fase di mercato.

IDEE DI INVESTIMENTO

In questa fase di grossa volatilità diversificare su un fondo multistrategy può essere una buona idea. Si tratta di prodotti che adottano una strategia di portafoglio multipla o multistrategy che spesso nella classificazione data da Assogestioni rientrano nella categoria dei fondi Flessibili. Quando si parla di strategia multistrategy si fa riferimento a una particolare tipologia di fondi alternativi che adottano uno stile di gestione molto simile a quello degli hedge fund, ma con una garanzia in più che è quella dei vincoli previsti dalla normativa Ucits IV (2009/65/CE).

Perché i fondi multistrategy sono adatti in questa fase?

  • L’obiettivo primario è ottenere un rendimento assoluto con un approccio decorrelato dall’andamento del mercato.
  • La gestione del rischio è sistematica anche grazie all’utilizzo di modelli quantitativi.
  • Sono caratterizzati da un’ampia delega al gestore che offre l’esposizione a diversi approcci di investimento alternativi, nello stile de gestori hedge. La gestione può essere interna alla società di gestione oppure suddivisa tra più portfolio manager, ciascuno focalizzato su una strategia.

I fondi multistrategy che hanno retto meglio alla correzione da Covid -19 (categoria Morningstar: Alternative Multistrategy):

La Top 10 dei fondi multistrategy per domare la volatilità

ProdottoRendimento YTDRendimento 1y
HSBC Global Investment Funds - Multi-Asset Style Factors IC (GBP)6,95%12,93%
CS Invm Fds 4 - Credit Suisse (Lux) Prima Multi-Strategy Fund BH GBP3,07%3,26%
Candriam World Alternative Alphamax C1,96%8,38%
BNP Paribas Funds Absolute Return Multi-Strategy Classic RH USD Capitalisation (EUR)1,07%4,87%
HSBC Global Investment Funds - Multi-Asset Style Factors IC0,59%6,13%
Generali Investments SICAV - Absolute Return Multi Strategies EX-1,74%0,27%
Invesco Global Targeted Returns Fund Classe A (acc) EUR -2,05%-1,93%
AXA World Funds - Optimal Absolute A Capitalisation USD (Hedged) pf-2,22%-2,62%
Standard Life Investments Global SICAV - Global Absolute Return Strategies Fund A Acc USD Hedged-2,42%1,47%
Strategic Absolute Return Bond I Portfolio Classe-2,88%-0,66%
Nella tabella, i migliori fondi multistrategy ordinati per rendimento da gennaio 2020. Dati in euro aggiornati a marzo 2020. Fonte: Morningstar.

Per valutare il rischio di portafoglio e bilanciare nella maniera migliore gli asset su cui investire (azioni, obbligazioni, liquidità), questo è il momento ideale per scoprire i vantaggi di un portafoglio modello ben equilibrato.

Note
Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Articolo precedente

Basta un virus a resuscitare l'industria della plastica? Come investire

Articolo successivo

Eurobond: cosa sono, come funzionano e perché dividono l'Ue

Autore

Roberta Caffaratti

Roberta Caffaratti

E' responsabile delle attività di editoria aziendale e di content marketing di Lob Pr+Content. Ha seguito per anni il settore del risparmio gestito prima come caporedattore di Bloomberg Investimenti e poi vice caporedattore di Panorama Economy (gruppo Mondadori). E' stata chief content web manager di News 3.0.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *