Quando il segmento delle small cap comincia a salire nonostante le incertezze economiche siano evidenti, gli operatori non hanno dubbi: sul mercato è tornata la voglia di rischiare. I segnali ci sono: da gennaio ad agosto 2020 l’andamento dell’indice MSCI World Small Cap è ancora negativo (-4,01%), ma nell’ultimo trimestre ha recuperato il 12,77% e solo nell’ultimo mese c’è stato un rialzo del 5,74%. L’Italia, terra di small cap, ha figurato con l’indice Ftse Italia All Share NT che è salito ad agosto del 4,8% con i settori ciclici (industria, consumo discrezionale, energia, finanza) che hanno catalizzato l’attenzione degli investitori a scapito dei settori difensivi (salute, consumo di base).

Secondo l’analisi di Gilles Guibout, gestore di AXA Investment Managers, dietro l’angolo potrebbe arrivare una correzione del segmento small cap che resta però una scelta interessante nel lungo termine. Del resto la possibilità di diversificare il portafoglio per i gestori specializzati in fondi che investono in small cap è davvero ampia: ci sono oltre 4.500 titoli che compongono l’indice MSCI World Small Cap e che coprono tutti i settori. Secondo l’analisi di Columbia Threadneedle Investments, in questa fase di mercato in un’ottica d’investimento a lungo termine, la scelta deve ricadere su società solide senza preoccuparsi della volatilità di breve termine.

IDEE DI INVESTIMENTO

Lo stock picking, ovvero l’investimento su un singolo titolo, è un esercizio difficile soprattutto quando si tratta di small cap. Le società a bassa capitalizzazione, infatti, sono meno coperte dalle analisi di mercato e avere tutte le informazioni utili per selezionare un titolo è complicato e si rischia di scegliere un’azione che non è valutata nella maniera corretta. In sintesi, il segmento delle small cap è meno efficiente rispetto alle large cap, le società a grande capitalizzazione; la gestione professionale di un fondo di investimento mette al riparo dagli errori di valutazione e offre un’ampia diversificazione di portafoglio.

Le small cap offrono, inoltre, un vantaggio: consentono di investire su trend e temi strutturali emergenti. Per questo scegliendo di investire in small cap si deve avere un’ottica di investimento di lungo termine. Secondo l’analisi di Columbia Threadneedle Investments sono proprio i titoli in portafoglio da molti anni a generare i migliori risultati, ecco perché nella costruzione dell’asset allocation i gestori di norma valutano le prospettive di una società a cinque o anche a dieci anni.

Per investire in small cap a livello globale sono disponibili fondi azionari specializzati (Categoria Morningstar Azionari Internazionali Small Cap).

La Top 5 dei fondi azionari globali che investono in small cap

ProdottoRendimento YTDRendimento 3Y
Threadneedle (lux) Global Smaller Companies Fund Classe Ae7,45%15,49%
Aberdeen Standard Sicav I - World Smaller Companies Fund Classe A Eur Acc-0,55%9,95%
Nordea 1 - Global Small Cap Fund Classe BP EUR Acc-2,67%3,63%
Nordea 1 - Global Small Cap Fund Classe E Usd-2,87%3,57%
Federated Hermes Global Small Cap Equity Fund Class R EUR Accumulating-2,92%---
Nella tabella, i migliori fondi azionari che investono in maniera globale sulle azioni a piccola capitalizzazione ordinati per rendimento da gennaio 2020. Dati in euro aggiornati a settembre 2020. Fonte: Morningstar.

Scopri gli altri fondi di investimento disponibili sulla piattaforma Online SIM.


Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Articolo precedente

Il vaccino Covid-19 è un affare di Stato biotech. Dove investire

Articolo successivo

I Paesi ESG vincono contro il COVID con i green bond

Autore

Roberta Caffaratti

Roberta Caffaratti

E' responsabile delle attività di editoria aziendale e di content marketing di Lob Pr+Content. Ha seguito per anni il settore del risparmio gestito prima come caporedattore di Bloomberg Investimenti e poi vice caporedattore di Panorama Economy (gruppo Mondadori). E' stata chief content web manager di News 3.0.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *