La variante Omicron del virus Covid-19 ha fatto la sua comparsa a metà novembre 2021 in Sud Africa. In un solo mese l’effetto è stato dirompente: il mondo è ripiombato nell’incertezza e i mercati hanno reagito con una correzione importante.

A spaventare è la velocità con cui Omicron si diffonde: i casi di malati colpiti da questa variante sono raddoppiati in pochi giorni nel Regno Unito. La diffusione in Gran Bretagna potrebbe essere un presagio di ciò che potrebbe accadere in Europa e negli Stati Uniti, ma nessuno oggi può saperlo.

Il 2021 si stava chiudendo con la speranza che i vaccini e le restrizioni sociali avessero la forza di tenere sotto controllo il virus. Omicron invece ha spazzato via queste certezze perché è molto più trasmissibile rispetto alla variante Delta. Il ceppo che si è diffuso rapidamente in tutto il mondo sta riempiendo gli ospedali e aumentando i tassi di mortalità.
Omicron ha anche dimostrato che può infettare i vaccinati o chi è già stato ammalato di Covid-19 causando una malattia meno pericolosa.

La terza dose, o richiamo, del vaccino è la strada che politica e scienza hanno indicato per battere Omicron. I mercati non hanno ancora trovato una strada e si sono chiusi in difesa. L’effetto Omicron in Borsa ha portato al rialzo dei titoli del settore salute, per esempio Moderna, e il ribasso del settore viaggi con le compagnie aeree in picchiata, di nuovo.

Al di là della volatilità in Borsa, Omicron riapre la partita per le azioni delle banche centrali. Per controllare l’inflazione servono decisioni opposte a quelle che occorrono per contenere un risorto rischio virus. Il dilemma c’è soprattutto per la FED che ha già dichiarato di voler allentare gli aiuti all’economia, mentre la BCE potrebbe rimandare tutto al 2023.

IDEE DI INVESTIMENTO

Con la scoperta della nuova variante Omicron, i dubbi sul futuro percorso della pandemia sono aumentati. Per analisti gestori occorre cautela. Vediamo i consigli di BlackRock, Bnp Paribas Asset Management, Carmignac, HSBC, Morgan Stanley e UBS per questa fase di mercato:

  • Non è il momento di cambiare strategia di portafoglio. Il consiglio è di restare fermi sulle proprie decisioni di investimento, soprattutto se impostate sul lungo termine.
  • Restare investiti è la scelta migliore in questa fase. La correzione rappresenta un’occasione di investimento su settori value per giocare in difesa.
  • La volatilità da varianti – dopo Omicron potrebbero arrivarne altre – sarà una costante nel 2022. Il modo migliore per domarla è non concentrarsi sul flusso delle notizie, ma cercare opportunità di diversificazione di portafoglio.
  • L’esposizione azionaria non va modificata. L’incertezza legata al Covid-19 è compensata da bassi tassi reali.

In questo scenario una buona scelta è costruire una diversificazione di portafoglio per poter far fronte a tutte le situazioni di mercato.

Per selezionare al meglio settori e società di qualità nel lungo termine e per investire con tutto il supporto e gli strumenti adeguati scopri i portafogli modello disponibili sulla piattaforma di Online SIM che contengono diverse asset class e sono sviluppati sulla base di metodologie quantitative. Ogni portafoglio adotta strategie di investimento differenti e predilige l’investimento in determinati settori, strumenti, Paesi.

Scopri qui il portafoglio modello più adatto alle tue esigenze.

NOTE

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Articolo precedente

Analisi di mercato: inflazione e pandemia pesano sulla salute delle Borse

Articolo successivo

Fondi azionari Europa a stile value: dove investono i migliori

Autore

Roberta Caffaratti

Roberta Caffaratti

E' responsabile delle attività di editoria aziendale e di content marketing di Lob Pr+Content. Ha seguito per anni il settore del risparmio gestito prima come caporedattore di Bloomberg Investimenti e poi vice caporedattore di Panorama Economy (gruppo Mondadori). E' stata chief content web manager di News 3.0.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *