Le obbligazioni convertibili e di conseguenza i fondi obbligazioni convertibili hanno senza dubbio avuto un anno eccezionale nel 2020, il migliore dal 2008 a questa parte, e ci sono i presupposti perché questa corsa possa continuare anche nel 2021.

Secondo il report dal titolo “Global convertibles. Year ahead 2021: a silver lining can still shine” firmato da Bank of America (BofA), ci sono le condizioni economiche per far proseguire il buon andamento di queste obbligazioni, anche se i risultati non saranno così brillanti come nel 2020.

In particolare, secondo l’analisi di Polar Capital, a favore dei bond convertibili giocano cinque fattori:

  • Asimmetria rispetto al mercato: le obbligazioni convertibili sono uno strumento a reddito fisso, proteggono il portafoglio e, in generale, hanno una durata inferiore rispetto alla maggior parte delle obbligazioni societarie. Questa caratteristica ha consentito alle convertibili di proteggere il valore in modo efficace durante lo choc Covid-19 della primavera.
  • Volatilità come alleata: le obbligazioni convertibili sono l’unica grande classe di attività obbligazionaria ad avere una correlazione positiva con la volatilità e, in una fase in cui si va lentamente verso una normalizzazione post virus grazie ai vaccini e alle manovre fiscali e monetarie, la volatilità complessiva rimarrà elevata nel 2021.
  • Tassi bassi a favore: uno scenario di tassi di interesse bassi, valutazioni azionarie elevate e crescente volatilità rendono i bond convertibili un’opzione interessante per migliorare il profilo rischio/rendimento indipendentemente dai propri obiettivi.
  • Boom di emissioni: il 2020 è stato l’anno record anche per le emissioni di obbligazioni convertibili con una crescita a quasi 500 miliardi di asset (contro oltre 330 miliardi del 2019). I driver di questo boom di emissioni (bassi tassi di interesse, valutazioni azionarie favorevoli, elevata volatilità, grandi quantità di scadenze ad alto rendimento) sono ancora tutti presenti sul mercato.
  • Ampia scelta settoriale: la crescita delle emissioni ha ampliato molto la diversificazione settoriale con i comparti tecnologia, salute, finanza, industria e settori ciclici che sono tutti ben rappresentati.

La combinazione di questi fattori sarà presente anche nel 2021 e, secondo l’analisi di BofA, le attese di rendimento per le obbligazioni convertibili restano elevate a livello globale. Più in particolare, l’America è quella meglio impostata per performance attese (8-11%) seguita da Europa (7-9%), Asia (6-8%) e Giappone (2-4%).

IDEE DI INVESTIMENTO

Il boom di emissioni di obbligazioni convertibili che si è verificato nel 2020 dovrebbe continuare anche nel 2021 con una crescita attesa, secondo dati BofA, tra i 90 e 105 miliardi di dollari di nuove emissioni di cui quasi 60 miliardi in America e oltre 20 miliardi in Europa.

La scelta di una singola obbligazione è un esercizio difficile e per costruire un portafoglio ben diversificato la strada migliore è affidarsi alla gestione professionale di un fondo specializzato in obbligazioni convertibili che offre tre vantaggi:

  • Il miglioramento del profilo di rischio e del rendimento atteso in un portafoglio diversificato nel lungo periodo (minimo tre anni).
  • La bassa sensibilità ai tassi di interesse che è tipica delle obbligazioni convertibili e che rende i fondi convertibili una buona scelta in un quadro di tassi bloccati e di grande volatilità.
  • La possibilità di assimilare le obbligazioni convertibili alle obbligazionari societarie con una qualità degli emittenti buona: la maggior parte dei bond convertibili emessi sono investment grade, ovvero secondo il giudizio espresso dalle agenzie di rating (Moody’s, Standard & Poor’s e Fitch), hanno un elevato merito di credito e un rischio medio basso.

Per diversificare il portafoglio in obbligazioni convertibili sono disponibili sul mercato italiano fondi obbligazionari specializzati che investono a livello globale. Online Sim ha selezionato quelli presenti in piattaforma tra i campioni di rendimento 2020 secondo dati Fida.

Fondi obbligazionari convertibili: i campioni di rendimento

ProdottoPerformance 2020Performance 3y
Schroder ISF Global Convertible Bond EUR Hedged22,07%22,63%
EdR Fund Global Convertibles A (EUR)21,25%19,99%
UBS (Lux) Bond Sicav - Convert Global (EUR) P-acc20,83%25,80%
DWS Invest Convertibles Lc20,20%20,17%
Morgan Stanley Global Convertible Bond Classe AH EUR19,11%22,98%
Nella tabella, i fondi obbligazionari che investono sui bond convertibili che hanno avuto i rendimento migliore nel 2020 e sono presenti sulla piattaforma di Online Sim. Dati aggiornati a dicembre 2020. Fonte: Fida

Scopri i portafogli modello che Online SIM ha selezionato tra quelli offerti dalle migliori società di gestione, compresi i più recenti investimenti sostenibili.

Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Articolo precedente

Chi sale e chi scende: le classifiche dei migliori fondi a dicembre 2020

Articolo successivo

Come funziona il nuovo mondo post Brexit

Autore

Roberta Caffaratti

Roberta Caffaratti

E' responsabile delle attività di editoria aziendale e di content marketing di Lob Pr+Content. Ha seguito per anni il settore del risparmio gestito prima come caporedattore di Bloomberg Investimenti e poi vice caporedattore di Panorama Economy (gruppo Mondadori). E' stata chief content web manager di News 3.0.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *