Pianificare per integrare la pensione, finanziare gli studi dei figli e centrare tutti gli obiettivi fissati lungo il ciclo della vita. Sono queste le esigenze di Millennials e Gen Z impegnati a cercare la formula giusta per investire sul futuro per sé e per la propria famiglia. Ma qual è il modo migliore per cominciare ad accumulare un capitale? Il più facile è uno strumento antico ma sempre attuale: il Piano di Accumulo del Capitale (PAC) in un fondo comune. Questo consente di risparmiare, cominciando anche con piccole cifre, in maniera costante nel tempo.

Di norma un PAC ha una vita di 5 anni e può essere attivato con versamenti periodici (mensili, trimestrali, semestrali) che possono partire anche da 50-100 euro a seconda del fondo che si sceglie. L’altra modalità di investimento preferita dai Millennials sono i portafoglio modello, che garantiscono una buona diversificazione in base alle esigenze degli investitori e con una soglia minima di accesso di 20.000 euro sulla piattaforma di Online Sim.

Le caratteristiche dei Piani di Accumulo del Capitale

Vediamo le principali caratteristiche del PAC:

  • Flessibilità: i versamenti periodici sono stabiliti tenendo conto della capacità di risparmio, del profilo di rischio e dell’obiettivo da raggiungere.
  • Autonomia: il PAC può essere fatto su qualsiasi tipo di fondo comune o portafoglio modello e la rendicontazione periodica consente di tenere sotti controllo rendimenti e costi.
  • Controllo del rischio: il versamento periodico consente di domare la volatilità nel tempo e di gestire meglio i rischi.

La formula PAC rinnovata negli anni è lo strumento più utilizzato dalle società di gestione per conquistare le nuove generazioni. La situazione in America, secondo uno studio di Morgan Stanley, evidenzia come al 65% degli americani e al 68% degli europei sotto i 35 anni interessa aderire a un PAC. In Italia, secondo i dati Assogestioni, siamo ancora indietro rispetto a questa crescita.

IDEE DI INVESTIMENTO

Una corretta impostazione di portafoglio deve sempre partire dal calcolo del proprio rischio misurato anche in ragione del proprio obiettivo di investimento. Il Piano di Accumulo (PAC), è un alleato contro la volatilità per due ragioni:

  • consente investire gradualmente offrendo l’opportunità di mediare i prezzi in caso di volatilità al ribasso, ma anche al rialzo;
  • garantisce una protezione in più quando l’investimento in PAC è abbinato a un fondo d’investimento che offre la massima diversificazione del rischio grazie a una gestione professionale.

Scopri sulla piattaforma Online SIM l’offerta completa dei PAC per investire e scopri tutti i vantaggi della nostra piattaforma, commissioni di sottoscrizione, rimborso e switch scontate del 100% e un conto deposito a zero spese.

Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Articolo precedente

Banche centrali e valute virtuali: come cambia il mercato dei pagamenti

Articolo successivo

Portafogli modello: come costruire un’allocazione ciclica

Autore

Roberta Caffaratti

Roberta Caffaratti

E' responsabile delle attività di editoria aziendale e di content marketing di Lob Pr+Content. Ha seguito per anni il settore del risparmio gestito prima come caporedattore di Bloomberg Investimenti e poi vice caporedattore di Panorama Economy (gruppo Mondadori). E' stata chief content web manager di News 3.0.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *