Cosa sono e come funzionano i Piani Individuali di Risparmio? Quali sono i vantaggi di questo investimento?
Perché sono adatti al risparmio delle famiglie? In che modo sono un volano per l’economia italiana?
In questo ebook trovi tutto quello che devi sapere per investire nei PIR.

INVESTIRE IN PIR IN 5 MOSSE

La semplicità è spesso la prima chiave del successo. I Piani Individuali di Risparmio (PIR), istituiti con la Legge di Bilancio 2017 (11 dicembre 2016, n.232) non fanno eccezione e hanno una marcia in più perché alla semplicità hanno unito due bisogni dell’economia italiana: l’esigenza da parte delle famiglie di trovare un investimento di lungo periodo conveniente in termini fiscali (con un investimento agevolato fiscalmente fino un massimo di 30 mila euro l’anno) e la necessità da parte delle piccole e medie imprese italiane (PMI) di trovare investitori qualificati per crescere.

Per questa ragione quando si parla di PIR ci si immagina il matrimonio tra i due motori dell’economia italiana: i risparmi delle famiglie e le PMI. Il contratto di matrimonio si basa su regole chiare, entro le quali i PIR si possono muovere.

Secondo l’Osservatorio semestrale realizzato da GfK il 46% degli investitori è disposto a impegnare per cinque anni una parte degli investimenti per ottenere il beneficio fiscale garantito dai PIR. A fronte di questo grande interesse ecco in cinque mosse cosa c’è da sapere prima di investite in PIR.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *