Il comparto della robotica sta riscrivendo la definizione di settore ciclico, ovvero di segmento di mercato legato all’economia, e identifica una nuova economia denominata intelligente che sta spostando i confini di industria, etica e società.

La robotica è un settore ciclico che ha una marcia in più rispetto al semplice andamento direzionale dell’economia secondo l’analisi di Johan Van Der Biest, Senior Equity Fund Manager e Lead Manager del fondo azionario specializzato in robotica di Candriam. La conferma arriva dall’osservazione dell’indice Robo Global Robotics and Automation che ha dato ritorni annui del 18,5% nel triennio dal 2016 al 2019 e che, dopo la correzione di marzo 2020 dovuta alla pandemia, ha già recuperato tutto il terreno perso posizionandosi sui massimi di sempre. A questo indice guardano i gestori che hanno scelto di lanciare fondi tematici che guardano alla robotica e all’intelligenza artificiale come scelta di lungo termine ciclica.

La pandemia da COVID-19 ha funzionato da stimolo per questo settore dando una spinta a soluzioni innovative che attraverso Big Data e AI possano rispondere a bisogni che riguardano salute, lavoro, lotta al cambiamento climatico e nuova demografia. Veicoli autonomi, robot avanzati, Internet delle cose (IoT), machine learning sono solo alcuni dei sottosettori più presenti nei portafogli dei gestori. «Continuiamo a vedere una forte crescita secolare attorno al tema robotica e, in generale, i titoli tecnologici hanno ottenuto buoni risultati, riflettendo i loro solidi fondamentali durante questa crisi» dicono Peter Lingen e John Gladwyn del team di gestione del fondo specializzato in robotica di Pictet asset management. Entrambi si aspettano nel medio termine una stagione di fusioni e acquisizioni in arrivo.

Anche per Karen Kharmandarian Senior Portfolio Manager del fondo Thematics AI and Robotics affiliata di Natixis IM il settore robotica si conferma una scelta ciclica di lungo termine ed è il motore della crescita a prescindere dai confini geografici. Per Kharmandarian proprio alcune della attività più cicliche, in particolare dell’automazione industriale, possono beneficiare dei nuovi modelli di consumo e di produzione. Kharmandarian consiglia di uscire fuori dai confini Usa – che sono la patria delle società della robotica – per cogliere sul mercato europeo e asiatico opportunità di investimento in particolare nelle piccole e medie imprese.

IDEE DI INVESTIMENTO

Intelligenza artificiale e Big Data guidano una rivoluzione industriale e sociale e sono megatrend di investimento di lungo termine. Al centro c’è il tema della robotica che è una possibilità di investimento offerta da pochi prodotti azionari venduti sul mercato italiano. Tra questi ci sono:

Scopri sulla piattaforma Online SIM le modalità per investire.


Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

 

 

 

 

Articolo precedente

Analisi di mercato: diversificare e monitorare per giocare in difesa

Articolo successivo

Investire con i Portafogli Modello

Autore

Roberta Caffaratti

Roberta Caffaratti

E' responsabile delle attività di editoria aziendale e di content marketing di Lob Pr+Content. Ha seguito per anni il settore del risparmio gestito prima come caporedattore di Bloomberg Investimenti e poi vice caporedattore di Panorama Economy (gruppo Mondadori). E' stata chief content web manager di News 3.0.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *