Piccolo è il nuovo grande nell’economia protezionistica del presidente Donald Trump. E non è una definizione che calza solo per le società statunitensi racchiuse nell’indice Rusell 2000. Le small cap hanno meglio performato in Borsa dopo l’annuncio dei dazi verso la Cina imposti dal presidente americano e hanno tenuto anche dopo la riposta cinese e l’inizio di una guerra commerciale nemmeno troppo fredda. Piccolo è bello anche in Europa e, soprattutto, in Italia dove l’indice delle le Piccole e medie imprese è stato capace di triplicare il suo valore a Piazza Affari negli ultimi 15 anni con un rialzo del 280%.

La ragione di una corsa così importante dell’indice Star è raccontata in un recente report di Banca Imi che sottolinea come dal lancio, nel 2002, la vocazione di questo segmento di Borsa sia stata sempre quella di accogliere l’eccellenza del made in Italy che puntasse sull’internazionalizzazione. Un obiettivo che che è rimasto costante nel tempo: il 51% delle imprese quotate allo Star genera almeno il 60% dei ricavi all’estero e almeno il 60% delle aziende Star produce il 30% del fatturato fuori dall’Italia. Ed è proprio nel report di Banca Imi che si conferma come la corsa delle small cap sia un fenomeno globale: l’indice Stoxx Small 200 è cresciuto del 150% negli ultimi 15 anni; il Russell 2000, l’altro indice mondiale delle Pmi è più che raddoppiato nello stesso periodo.

IDEE DI INVESTIMENTO

Una performance migliore nel lungo periodo è il biglietto da visita delle small cap rispetto alla large cap. E questo vale ancora di più dopo una correzione. La prova è l’analisi di Candriam Investor Group che ha preso in considerazione l’andamento delle smalla e mid cap durante la crisi finanziaria del 2009 e arriva a una conclusione: le small cap possono ancora battere le grandi, ma serve puntare su società di alta qualità, in grado di dimostrarsi più resilienti al cambio di politica monetaria delle banche centrali. «Società con questo profilo rappresentano ottimi investimenti a lungo termine perché il mercato tende a sottostimare il valore dei vantaggi competitivi, che invece consentono alle aziende di mantenere nel tempo rendimenti elevati», dice Mark Heslop, Gestore di Portafoglio Azioni di Columbia Threadneedle Investments. «Questo ci consente di identificare i potenziali rendimenti elevati con una prospettiva di lungo termine, e concentrare l’investimento su un portafoglio bilanciato e diversificato di massimo 90 aziende che riteniamo essere le più convincenti, riuscendo così anche a gestire il rischio mediante la diversificazione».

Secondo l’analisi di Candriam nella selezione dei titoli è importante:

  • Scegliere aziende che abbiano un pay-out elevato, ovvero un alto rapporto tra il totale dei dividendi che vengono distribuiti e l’utile di esercizio.
  • Preferire aziende che operano in mercati di nicchia e in crescita, che abbiano un management dinamico e capacità in termini di innovazione e una gestione snella.
  • Restare focalizzati su piccole società dai bilanci solidi soprattutto adesso che il cambio di politica monetaria da parte delle banche centrali farà venire meno i vantaggi sulla liquidità.

Online SIM aveva analizzato ad agosto 2017 i migliori fondi azionari small cap per area geografica, dopo la correzione ecco quali sono i migliori nelle stesse categorie selezionate in collaborazione con Morningstar.

I migliori fondi azionari Usa small cap

ProdottoRendimento 1yRendimento YTD
JPM US Small Cap Growth A (dist) USD14,29%0,79%
Heptagon Driehaus US Micro Cap Eq C$ Acc10,42%0,69%
New Capital US Small Cp Gr USD Ins Acc8,60%-0,01%
Alger Small Cap Focus A US8,42%3,54%
Fisher Invst Instl US SmCp Cr Eq ESG USD6,00%-0,16%
Nella tabella, i migliori fondi per rendimento a un anno che investono in società a piccola e media capitalizzazione quotate sul mercato americano. Dati % in euro disponibili al 9 aprile 2018. Fonte: Morningstar Direct.

I migliori azionari globali small cap

ProdottoRendimento 1yRendimento YTD
T. Franklin Global Small-mid Cap Growth Fund Classe A (acc)-6,29%-3,68%
Nordea 1 - Global Small Cap BP EUR-5,02%-3,38%
AXA Rosenberg Glb Sm Cp Alpha A USD Acc-4,12%-5,66%
Schroder ISF Global Smlr Coms A Acc USD-2,60%-5,14%
Invesco Global Smaller Companies Equity Classe A (acc) Usd-2,35%-6,78%
Nella tabella, i migliori fondi per rendimento a un anno che investono in società a piccola e media capitalizzazione su tutti i mercati mondiali. Dati % in euro disponibili al 9 aprile 2018. Fonte: Morningstar Direct.

I migliori fondi azionari Europa small cap

ProdottoRendimento 1yRendimento YTD
T. Rowe Price Eurp Smlr Coms Eq A EUR17,09%-1,34%
Pharus SICAV EOS A1 EUR Acc15,22%2,29%
AXAWF Fram Europe Microcap F Cap EUR15,17%-0,84%
Multilabel LYRA B14,22%-1,04%
Quaero Capital Smaller Eurp Coms A-EUR14,12%-1,56%
Nella tabella, i migliori fondi per rendimento a un anno che investono in società a piccola e media capitalizzazione quotate sul mercato europeo. Dati % in euro disponibili al 9 aprile 2018. Fonte: Morningstar Direct.

I migliori fondi azionari Italia small cap

ProdottoRendimento 1yRendimento YTD
ATOMO Made in Italy I EUR Acc7,05%-4,07%
Arca Economia Reale Equity Italia P12,27%0,19%
Symphonia Azionario Small Cap Italia9,87%-0,35%
Atlante Target Italy A14,40%1,91%
Eurizon Azioni Pmi Italia12,12%-0,93%
Nella tabella, i fondi azionari Italia che hanno una percentuale rilevante di small cap in portafoglio. Dati % in euro disponibili al 6 aprile 2018. Fonte: Morningstar Direct.

 

Scopri sulla piattaforma Online SIM l’offerta completa dei fondi online per investire.


Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

 

Articolo precedente

Chi sale e chi scende: le classifiche del mese di marzo 2018

Articolo successivo

Monete e politica: il denaro è il mezzo per comunicare alle masse

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *