La politica monetaria è in fase di normalizzazione e per gli investitori che hanno modificato le loro posizioni obbligazionarie è arrivato il momento di prendere in considerazione una riallocazione in linea con i loro obiettivi di investimento di lungo termine. Ne è convinto Kunal Mehta, CFA, Senior Investment Product Specialist di Vanguard Europe, secondo il quale per investire con successo in questa fase di evoluzione dei tassi occorre puntare su un’asset allocation bilanciata, adatta ai propri obiettivi almeno a 5 anni.

Non va dimenticato che il reddito fisso ha il compito di proteggere un portafoglio ben diversificato dalla volatilità dei mercati e fornire un reddito periodico. Gli investitori non possono predire il futuro ma possono essere preparati per affrontarlo perché la direzione verso cui le banche centrali si stanno muovendo è nota. «La Banca centrale americana (FED) ha annunciato un arresto degli aumenti dei tassi e potrebbe anche rallentare il ritmo delle vendite nel suo portafoglio obbligazionario» secondo l’analisi di Pictet Asset Management. «Insieme, gli interventi delle più potenti banche centrali del mondo dovrebbero contribuire a rasserenare gli investitori, dopo la disfatta dei mercati di fine 2018».
In particolare, la FED dopo tre anni di incremento dei tassi d’interesse e  dei rendimenti reali, ovvero al netto dell’inflazione, più alti nel mondo sviluppato, ha scelto di fermare il ciclo di incremento trimestrale dei tassi a favore di un approccio attendista. La Banca centrale europea (BCE) potrebbe attuare un rialzo entro fine 2019, mentre la Bank of England aspetta l’esito di Brexit per rivedere o no la sua politica di tassi d’interesse ridotti.

IDEE DI INVESTIMENTO

Dopo l’avvio da parte delle banche centrali della graduale riduzione degli stimoli monetari e le diverse strade prese sul fronte della politica monetaria, il consensus dei gestori è di puntare sulla massima diversificazione di portafoglio contro la volatilità, scegliendo strumenti che danno al gestore la maggiore libertà di movimento. Tra i prodotti del risparmio gestito che hanno questa caratteristica i più indicati sono i bilanciati flessibili che investono una parte del patrimonio in azioni, potendo variare la quota da un minimo del 10% fino a un massimo del 90%, e una parte in obbligazioni,  e che sono in grado di offrire rendimenti stabili nel tempo e decorrelati rispetto alla direzione dei mercati.

Nella tabella in basso, i migliori bilanciati flessibili (categoria Morningstar: Bilanciati Globali euro) per rendimento a tre anni:

La Top 10 dei bilanciati flessibili

ProdottoRendimento 3yRendimento YTD
Rothschild Valor Eur Classe C12,96%14,98%
Igm Fondo di Fondi Flessibile A11,90%3,41%
Sidera Funds - Equity Global Leaders B Acc8,96%4,44%
Pharus SICAV - Trend Player Class Q EUR Acc7,54%6,23%
Kairos International SICAV - World Y7,37%5,84%
Gestielle Obiettivo Internazionale7,03%4,01%
New Capital Strategic Portfolio UCITS Fund EUR Ord Acc6,99%9,29%
M&g Global Dynamic Allocation Fund Classe A Eur Acc6,92%5,64%
CompAM SB Equity Q EUR Acc6,91%8,63%
GP&G Fund Dinamico RX6,46%11,56%
Nella tabella, i migliori fondi bilanciati flessibili che investono in maniera globale ordinati per rendimento a tre anni. Dai in euro aggiornati a febbraio 2019. Fonte: Morningstar.

Scopri gli altri fondi di investimento disponibili sulla piattaforma Online SIM.


Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Articolo precedente

Il Green New Deal americano rilancia la sostenibilità. Come investire

Articolo successivo

Investire sul benessere degli animali. La nuova frontiera sostenibile

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *