Una ricerca pubblicata questo mese sul sito web dell’Unione Europea evidenzia che il peggior nemico dell’Europa è la siccità. I danni annuali causati dalla scarsità di acqua potrebbero aumentare a 65 miliardi di euro all’anno (contro i circa 9 miliardi di euro attuali). Questo se non si farà nulla per abbassare la temperatura del Pianeta e le emissioni di CO2 da qui al 2100.

Sembra un tempo lontanissimo il 2100, ma se non si agisce oggi, denuncia l’Unione Europea, i danni per le economie dell’Europa meridionale e occidentale saranno visibili già prima. Sempre se non si mantiene la temperatura del Pianeta sotto i 2 gradi centigradi.

I danni della siccità

La ricerca dimostra come il cambiamento dei modelli di pioggia – più forti e frequenti in inverno e scarse in estate – esporrà più persone al rischio climatico. Danneggiando anche gravemente l’agricoltura e il settore del cibo in generale.

Le aree più colpite saranno la penisola iberica e regioni del Mediterraneo. La sorpresa è che la siccità potrebbe aumentare del 50% anche sulle Alpi in Francia e nell’Europa Orientale. L’allarme sulle Alpi come regione da tenere d’occhio per combattere la siccità è stato lanciato anche da un’altra ricerca dell’Università di Monaco pubblicata sulla rivista scientifica Frontiers in Water. Questa guarda al 2080-2100 e considera l’ipotesi di scenario peggiore (aumento della temperatura del Pianeta a 4 gradi centigradi).

A rischio ci sono l’agricoltura e la catena alimentare oltre alla biodiversità. La siccità peggiora uno scenario già compromesso, secondo quanto è emerso al World Food Forum della Fao, svolto a inizio ottobre 2021. Infatti già oggi a livello globale ci sono 800 milioni di persone che vivono in emergenza alimentare e 3 miliardi non conducono una dieta sana.

Investire ESG in tema siccità

L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite offre le linee guida per investire secondo criteri sociali e ambientali sul tema della siccità. Vediamo quali sono le diverse opportunità.

  1. Per investire in chiave sociale sui trend legati all’alimentazione e all’agricoltura ci sono fondi azionari tematici specializzati che investono sulla nutrizione in maniera globale. Questo nel rispetto dell’Obiettivo 2 dell’Agenda 2030 sulla sostenibilità che indica: porre fine alla fame, raggiungere la sicurezza alimentare, migliorare l’alimentazione e promuovere l’agricoltura sostenibile.
  2. Investire in ottica ambientale con l’obiettivo di salvare il Pianeta dal cambiamento climatico è possibile puntando sui migliori fondi azionari a basso tenore di carbonio e senza combustibili fossili presenti sulla nostra piattaforma.
  3. Per investire in chiave sociale sui trend legati alla scarsità di acqua ci sono fondi azionari tematici che investono in maniera globale e rispondono all’Obiettivo 6 dell’Agenda 2030 che punta a ottenere entro il 2030 l’accesso universale ed equo all’acqua potabile che sia sicura ed economica per tutti.

siccità

IDEE DI INVESTIMENTO

Ecco dove investono i migliori fondi a tema acqua presenti sulla nostra piattaforma:

  • RobecoSAM Sustainable Water Equities Classe D Eur è un fondo azionario globale tematico che investe nelle aziende che fanno parte della catena del valore dell’acqua con prodotti o tecnologie più efficienti. Investe con particolare riferimento ad alcuni obiettivi dell’Agenda 2030. Quali acqua pulita e servizi igienico-sanitari (Obiettivo 6), buona salute e benessere (Obiettivo 3), vita sott’acqua (Obiettivo 14) e vita sulla terra (Obiettivo 15). Ha un rendimento del 23,66% da inizio anno (dati Morningstar aggiornati a ottobre 2021), beni industriali e salute sono i primi settori in portafoglio e l’America il primo mercato geografico con il 57,9%.

robeco

  • BNP Paribas Aqua Classe Classic Eur Acc è un fondo azionario globale tematico che investe in società che svolgono la propria attività nel settore idrico e/o correlati, scelte per le loro pratiche di sviluppo sostenibile (responsabilità sociale, ambientale, governance) e per la qualità della struttura finanziaria e del potenziale di crescita degli utili. Può investire una parte del portafoglio in azioni A cinesi. Ha un rendimento del 23,37% da inizio anno (dati Morningstar aggiornati a ottobre 2021), beni industriali e utilities sono i primi settori in portafoglio e l’America il primo mercato geografico con il 52%.

bnp

  • Pictet – Water Classe R Eur è un fondo azionario globale tematico che investe in società produttrici di acqua e controllo della qualità dell’aria. Ha un rendimento del 23,01% da inizio anno (dati Morningstar aggiornati a ottobre 2021), beni industriali e utilities sono i primi settori in portafoglio e l’America il primo mercato geografico con il 65,5%.

pictet

Scopri i portafogli modello specializzati in ESG per investire in modo sostenibile sui megatrend di lungo termine.

Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Articolo precedente

Perché le commodity macinano record. Come investire

Articolo successivo

La crisi dei chip: perché il 2021 è un anno di svolta

Autore

Roberta Caffaratti

Roberta Caffaratti

E' responsabile delle attività di editoria aziendale e di content marketing di Lob Pr+Content. Ha seguito per anni il settore del risparmio gestito prima come caporedattore di Bloomberg Investimenti e poi vice caporedattore di Panorama Economy (gruppo Mondadori). E' stata chief content web manager di News 3.0.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *