Trasferire i fondi pensione aperti? Quando si può fare? Scopri quali sono i requisiti necessari al trasferimento e come procedere nel modo corretto.

Cosa sono i fondi pensione aperti

Il fondo pensione aperto è un prodotto di previdenza complementare a cui possono aderire tutti, indipendentemente contratto di lavoro (lavoratore dipendente del settore privato o pubblico, lavoratore autonomo, libero professionista e così via). L’obiettivo è costruire una pensione complementare una volta raggiunta l’età pensionabile. Il pensione aperto può essere riscattato in qualsiasi momento, ma solo a determinate condizioni.

Ecco alcune caratteristiche chiave del fondo pensione aperto:

  • È lanciato e gestito da intermediari finanziari (banche, assicurazioni, società di gestione del risparmio, società di intermediazione mobiliare).
  • Non è riferito a un contratto collettivo di lavoro e chiunque può scegliere di aderire.
  • Non c’è un limite di età per aderire. Il fondo pensione aperto può essere intestato anche a un minore.
  • Il fondo pensione aperto dà la possibilità di scegliere tra tante linee di investimento: obbligazionaria (investe solo o prevalentemente in obbligazioni); bilanciata o lifestyle (investe e in azioni e obbligazioni); azionaria (investe solo o prevalentemente in azioni); garantita (offre una garanzia di rendimento minimo o di restituzione del capitale versato se previsto dal contratto).

Come trasferire i fondi pensione aperti

Il fondo pensione aperto è un prodotto finanziario flessibile. L’orizzonte temporale di questi prodotti è di lungo termine e nel corso degli anni si può voler decidere di cambiare fondo pensione. In questo caso si parla di trasferimento del fondo pensione.

Vediamo cosa significa e come si fa:

  • Il trasferimento consente di spostare la propria posizione individuale maturata nel fondo pensione aperto presso una qualsiasi altra forma pensionistica complementare.
  • Il trasferimento può avvenire solo dopo due anni dalla prima sottoscrizione del fondo pensione aperto.
  • Con il trasferimento non si perdono i vantaggi di lungo periodo della previdenza integrativa, ovvero non si riparte da zero. La data della prima adesione determina l’anzianità contributiva.
  • Il trasferimento di un fondo pensione aperto è esente dal pagamento di tasse. Potrebbero essere previsti dei costi di cessione da parte della società che gestisce il fondo.
  • Per richiedere il trasferimento è bene consultare i documenti di sottoscrizione. Ogni prodotto ha le sue regole di trasferimento. In generale, è richiesta la compilazione di un modulo previsto dal fondo pensione che si trova sul sito web e la consegna dei documenti richiesti secondo le modalità proprie di ciascun prodotto.
  • Il trasferimento deve avvenire entro 6 mesi dalla ricezione della richiesta da parte dell’aderente.

Requisiti per il trasferimento

Ci sono alcuni requisiti di legge che disciplinano il trasferimento del fondo pensione aperto.

In particolare:

  • Possono essere trasferiti solo i fondi pensione che siano un prodotto previdenziale riconosciuto come conforme al decreto legislativo 252/05 e sue modificazioni successive. Tale decreto disciplina le forme di previdenza per l’erogazione di trattamenti pensionistici complementari del sistema obbligatorio.
  • Il trasferimento si può fare solo se si è già aderito a un altro prodotto previdenziale. Anche in questo caso il prodotto verso cui si trasferisce la posizione deve essere conforme al decreto legislativo 252/05 e modificazioni successive.

IDEE DI INVESTIMENTO

Il fondo pensione è il prodotto giusto per una corretta pianificazione previdenziale. Tra i vantaggi del fondo pensione ci sono: una tassazione favorevole con diverse opzioni di deducibilità fiscale e una gestione flessibile del riscatto delle somme versate.

Online SIM offre ai suoi clienti la possibilità di investire nella previdenza integrativa con fondi pensione aperti. 

Tra i prodotti ci sono:

  • Arca previdenza. Fondo gestito da Arca SGR che investe sui mercati finanziari con differenti profili ed è articolato in 4 comparti di investimento, differenziati per grado di rischio dal più dinamico al più prudente, e in un comparto garantito.
  • Seconda Pensione. Il fondo gestito da Amundi SGR che consente di costruire nel tempo un trattamento pensionistico complementare al sistema obbligatorio investendo i contributi versati nelle differenti possibilità offerte dal fondo pensione. Il fondo è articolato in 5 comparti di investimento, differenziati per grado di rischio dal più dinamico al più prudente, e in un comparto garantito.
  • Anima Arti & MestieriÈ un fondo aperto gestito da Anima SGR a contribuzione differita. Il fondo offre la possibilità di scegliere tra 5 comparti, di cui un comparto garantito. Questi con una composizione di investimento azionaria/obbligazionaria differente a seconda delle esigenze.

Aprire un fondo pensione consente di avere una rendita privata, ma come scegliere il migliore? Per evitare di sbagliare scopri come scegliere il fondo più adatto.

Note

Le informazioni contenute in questo articolo sono esclusivamente a fini educativi e informativi. Non hanno l’obiettivo, né possono essere considerate un invito o incentivo a comprare o vendere un titolo o uno strumento finanziario. Non possono, inoltre, essere viste come una comunicazione che ha lo scopo di persuadere o incitare il lettore a comprare o vendere i titoli citati. I commenti forniti sono l’opinione dell’autore e non devono essere considerati delle raccomandazioni personalizzate. Le informazioni contenute nell’articolo non devono essere utilizzate come la sola fonte per prendere decisioni di investimento.

Articolo precedente

Megatrend: investire nella nuova era dell’intelligenza artificiale

Articolo successivo

Chi sale e chi scende: le classifiche dei migliori fondi a marzo 2023

Autore

Online SIM

Online SIM

Online SIM SpA è la piattaforma italiana online per i tuoi investimenti, che offre l’opportunità di confrontare, scegliere ed acquistare, a commissioni di sottoscrizione scontate del 100% e con un Conto Deposito a Zero Spese, più di 4.000 fondi comuni di investimento e sicav di oltre 150 tra le migliori case di investimento al mondo, oltre 1.500 Piani di Accumulo del Capitale, Fondi Pensione, PIR Piani Individuali di Risparmio. e una vasta scelta di Fondi ESG sostenibili.

Nessun commento

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa